Vini

RAPICANO

RapicanoDESCRIZIONE

E’ il nostro Top Wine a base aglianico 100%, coltivato su “Vigna Alessandro” a 260 m slm, su un terreno di natura vulcanica ricco di scheletro tufaceo e felicemente esposto a Sud. È un Falerno del Massico rosso di grande spessore, con un grande equilibrio gusto olfattivo, ricco di note fruttate e balsamiche con lievi sensazioni fumè derivate dall’antico terreno piroclastico su cui risiede il vitigno.

                                                                                                         

LAVORAZIONE                 

Diradato in vigna con una produzione massima di 50 quintali ad ettaro. Dopo un attenta fermentazione con le vinacce di 15 giorni a temperatura controllata, matura in barrique di rovere francese nuove per ulteriori 12 mesi, dove svolge la fermentazione malo-lattica e sottoposto periodicamente a batonnage.

Successivamente passa in bottiglia per un periodo di affinamento che non è mai inferiore a 10-12 mesi, prima di essere messo in commercio. Affinamento che si svolge nella nostra bellissima cantina in tufo a 8 metri sotto il livello di campagna, in assenza di rumori molesti, di luce e ad una temperatura costante durante tutto l’anno che si aggira intorno ai 10 °C.

 

SIGNIFICATO DEL NOME RAPICANO

Rapicano è una parola “antica” del dialetto Nocelletese”, che sta ad indicare un gran lavoratore, forte, instancabile che non si ferma mai e lavora molta di più di un normale lavoratore. E quindi abbiamo scelto di associare il nostro TOP Wine Rapicano a questa antica espressione, perchè anch’esso esprime forza, struttura, e grande capacità di affinamento nel tempo. In pratica, come tuti i grandi Falerno, “immortale nel tempo”.

 

19,50 IVA Inclusa Acquista


ÉRRE

érreDESCRIZIONE

E’ il nostro Falerno del Massico rosso a base aglianico 100% più immediato e di facile beva, ben strutturato con note floreali e fruttate intense e persistenti.
Le uve sono coltivate in pianura su vigna 6 moggi, terreno pozzolanico profondo e ricco di minerali.

 

LAVORAZIONE

Diradato in vigna con una produzione limitata ad 80 quintali per ettaro. Dopo un’attenta vinificazione a contatto con le vinacce per circa 10 giorni si arricchisce di note fresche e fruttate. L’affinamento avviene parte in barrique di secondo e terzo passaggio per un periodo di 12 mesi e parte in acciaio sempre per un periodo di 12 mesi dove viene sottoposto a periodici. batonnage e dove svolge la fermentazione malo-lattica

Prima della messa in commercio resta in bottiglia per almeno 6 mesi.

 

SIGNIFICATO DEL NOME ÈRRE

Èrre è una parola “antica” del dialetto Nocelletese,  che viene attribuito a delle piccole formiche dall’addome rosso, veloci, voraci ed in continuo movimento; nell’uso comune veniva utilizzato come aggettivo attribuito a ragazzi particolarmente vivaci e sempre in frenetica attività.

Abbiamo scelto di associare il Nostro Falerno del Massico rosso intermedio a questo nome, proprio per le sue caratteristiche di schiettezza e la semplicità territoriale che riesce ad esprimere.

15,00 IVA Inclusa Acquista


PRIMO ANTICO

Primo AnticoDESCRIZIONE

E’ il nostro Falerno del Massico Primitivo, ottenuto direttamente dai primi cloni di Primitivo del Massico (diverso dal classico Primitivo di Manduria ) scoperti da mio padre Nicola durante lavori di pulizia in una parte del bosco di Monte Massico. Successivamente sono stati selezionati e riprodotti dai Vivai Cooperativi Rauscedo ed impiantati in via esclusiva nella nostra azienda in “Vigna Melograno” dalla quale riceve a pieno i sentori gusto olfattivi tipici del melograno.

Caldo e suadente è di certo uno dei vini più apprezzati dai consumatori, per equilibrio ed armonia gusto olfattiva.

 

LAVORAZIONE

Diradato in vigna con una produzione massima di 80 quintali ad ettaro. Dopo un’attenta vinificazione con le vinacce per 7 giorni a temperatura controllata, si arricchisce di freschezza e spiccate note varietali e fruttate. Viene affinato 12 mesi in acciaio dove svolge la Fermentazione malo-lattica ed è sottoposto a periodici batonnage. Successivamente trascorre ulteriori 6 mesi in bottiglia prima della messa in commercio.

SIGNIFICATO DEL NOME PRIMO ANTICO

Come già detto, “Primo Antico” è il primo Falerno del Massico Primitivo ad essere fatto con le antiche piante di primitivo del massico. Quindi Primo perchè è il primo Primitivo del Massico, ed antico perchè derivato da piante antiche pre-fillosseriche

Oggi coltivate in esclusiva nella nostra “vigna Melograno”.

15,00 IVA Inclusa Acquista


THE ONE

The One

Nella nostra gamma di vini a IGT, non poteva mancare il “primo vino dell’anno” il Novello!! Floreale e fresco con spiccate note di fragola e lampone dal gusto morbido e piacevole.
Ideale da accompagnare con castagne e piatti tradizionali autunnali delle differenti e variopinte regioni italiane.

9,00 IVA Inclusa Per saperne di più


DONNA ROSA

Donna RosaDESCRIZIONE

Ottenuto dalla vinificazione in bianco di parte delle nostre migliori uve Aglianico, questo vino Rosato, dal colore tipicamente “cerasuolo” si presenta con un ventaglio di sentori floreali e fruttati con spiccate note di fragola, capaci di inebriare anche i palati più esigenti.
Ottimo come aperitivo oppure come vino da “tutto pasto”

 

10,00 IVA Inclusa Acquista


16 MARZO

16 Marzo

DESCRIZIONE

Fresco e floreale, è il nostro Falerno del Massico bianco, ottenuto da una sapiente vinificazione di uve Falanghina 100% coltivate su “vigna Alessandro” a 260 m slm. su un terreno di natura vulcanica ricco di scheletro tufaceo e felicemente esposto a Sud.

È un Falerno del Massico bianco di grande spessore, con un grande equilibrio gusto olfattivo, una buona spalla acida e ricco di note floreali ed agrumate, perfetto per aperitivi ed adatto ad accompagnare primi leggeri, secondi di pesce e formaggi freschi come la rinomata mozzarella di Bufala campana.

LAVORAZIONE

La produzione massima viene limitata a 90 quintali ad ettaro. dopo una soffice diraspa-pigiatura il mosto fiore viene avviato alla fermentazione a temperatura controllata non superiore ai 15 °C

Questo vino non svolge la Fermentazione malo-lattica e prima della messa in commercio resta a contatto con i suoi lieviti per almeno 5-6 mesi sottoposto a periodici batonnage .
SPIEGAZIONE DEL NOME 16 MARZO

il primo filare di Falanghina fu piantato nel 1997 anno in cui sono nato e quindi mio padre decise di dedicarmi il bianco dandoci la mia data di nascita 16 marzo.

15,00 IVA Inclusa Acquista


MARÌ 1966

Marì 1966

Anche questa Falanghina dal nome nazional popolare, è stata pensata e prodotta per soddisfare le crescenti richieste dei giovani per vini sempre più immediati freschi e floreali capaci di soddisfare aperitivi e pasti leggeri e veloci.

8,00 IVA Inclusa Per saperne di più